Specialista in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica

 

Con il passare degli anni diminuisce la capacità della cute di trattenere acqua e di conservare l’elasticità e la levigatezza: ciò si traduce in una riduzione della luminosità, della struttura e della compattezza cutanea.

Il PRP è una metodica innovativa che promuove il miglioramento della qualità della pelle. Questo obbiettivo viene raggiunto semplicemente prelevando una piccola quantità di sangue che viene sottoposto a una rapida centrifugazione che permette di ottenere solo il siero, contenente una elevata concentrazione di piastrine. Questa frazione del sangue viene recuperata e trattata con un attivatore piastrinico e subito re-iniettata nella cute del paziente.

Queste cellule, appena iniettate, liberano una quantità notevoli di fattori di crescita, contenuti nei granuli alfa. I fattori di crescita così liberati dalle piastrine sono in grado di stimolare ed accelerare i processi di rigenerazione dei tessuti.

La biostimolazione con il gel piastrinico arricchito può essere indicata, come prevenzione, sia nelle pelli giovani a partire dai 28-30 anni, sia nelle pelli mature come vero e proprio trattamento dell’invecchiamento cutaneo. Tale procedura può essere effettuata a livello di volto, collo, décolleté, dorso delle mani e, in casi selezionati, al livello dell’addome, parte interna delle braccia e delle cosce, ottenendo un vero e proprio ringiovanimento della cute.

I primi risultati sono visibili sin dal giorno succesivo al trattamento. La pelle appare sensibilmente più idratata e turgida, in relazione alla componente plasmatica del gel piastrinico, che conferisce immediatamente una maggiore idratazione.

Dopo due settimane iniziano visivamente a manifestarsi gli effetti dovuti alla stimolazione da parte dei fattori di crescita della rigenerazione tissutale. La cute diventa gradualmente più luminosa, elastica e compatta con la attenuazione anche delle rughe più fini. Questo tipo di risultato si consoliderà a lungo termine e si stabilizzerà ulteriormente nel corso dei mesi successivi. Il miglioramento, determinato da ogni seduta, si sommerà ai risultati prodotti dalle sedute precedenti.

Altra applicazione particolare di tale metodica è la cura della caduta precoce dei capelli. I fattori di crescita e di biostimolazione migliorano il metabolismo del capello con evidente miglioramenti della fase anagen nell’alopecia androgenetica e nell’alopecia areata.

Il trattamento è pressochè indolore in quanto viene applicata, sulle aree sottoposte a trattamento, un anestetico locale in crema.

Raramente possono presentersi nei siti di iniezione piccoli gonfiori, ematomi o arrossamenti che regrediscono in pochi giorni. E’ necessario astenersi dall’esposizione diretta al sole o a lampade UV ed evitare sauna e bagno turco nei 15 giorni successivi al trattamento. Si consiglia anche di applicare sull’area trattata una crema con fattore di protezione 50+ per almeno 15 giorni dopo il trattamento.