Specialista in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica

Il ringiovaniento cutaneo mediante Laser Frazionale a CO2 Mixto viene con successo impiegato per ottenere il miglioramento effettivo dell’aspetto della cute e per contrastare i segni del fotoinvecchiamento cutaneo.
Le sedi di utilizzo sono principalmente il volto, il décolleté e le mani, ma viene impiegato anche in tutte le altre sedi corporee.
Già dopo un solo trattamento si potranno notare notevoli miglioramenti nel colore, nell’aspetto e nella testura della cute che risulterà più luminosa e liscia, unitamente alla evidente riduzione degli inestetismi come le rughe, i pori dilatati, le cicatrici da acne, le lesioni pigmentate e le smagliature.

DURATA INTERVENTO
Circa 30 minuti

ANESTESIA
Nessuna

DEGENZA
Nessuna

RIPRESA SOCIALE
Immediata

Il trattamento viene svolto ambulatorialmente. Ha una durata di circa 30 minuti e il paziente può tornare immediatamente al lavoro o alle proprie attività. Può essere ripetuto dopo circa 1 mese. L’impiego del Laser Frazionale CO2 Mixto è praticamente indolore; viene avvertito solamente, in corrispondenza dell’emissione di ogni impulso, una sensazione di calore e fastidio che la totalità dei pazienti sopporta facilmente. Non vi è generalmente necessità di utilizzare alcun tipo di anestesia se non nei pazienti particolarmente sensibili, dove è solamente sufficiente l’applicazione di una semplice pomata anestetica.
Il laser frazionale agisce tramite il principio della fototermolisi frazionale.
Governato da un sistema computerizzato, il Laser Frazionale CO2 Mixto emette diversi fasci luminosi che colpiscono numerose piccole aree di cute di dimensione inferiore al millimetro. La percentuale di cute colpita dal laser è del 20%. La cute rimanente, perfettamente integra, ha la funzione di favorire la rapida guarigione con produzione di collagene ed elastina, e di stimolare la proliferazione di cellule epidermiche.
Gli effetti da subito riscontrabili sono i seguenti:
• immediata retrazione delle aree trattate (effetto lifting)
• attenuazione delle rughe, delle cicatrici da acne e delle smagliature cutanee
• cancellazione delle macchie di origine solare e senile
• stimolazione della produzione di neocollagene per almeno sei mesi dopo il trattamento

Al termine del trattamento viene avvertito un fastidio paragonabile ad una scottatura solare e comparirà un arrossamento di lieve entità che scompare generalmente nel giro di un ora.
Il paziente lascerà l’ambulatorio con una leggera crema antibiotica posta sulle aree sottoposte a trattamento laser e che dovranno essere trattate con delicatezza per alcuni giorni.
Il lavoro e la scuola possono essere ripresi il giorno stesso, l’attività sportiva leggera dopo pochi giorni.
La cute assumerà un aspetto a punti, in corrispondenza dell’azione del Laser. Tale aspetto andrà gradualmente scomparendo nei 2-4 giorni successivi e la pelle assumerà un aspetto lievemente brunito, simile agli effetti di una scottatura solare. In questa fase si potrà applicare il trucco.
Successivamente si verificherà un vero e proprio effetto “peeling” con l’esfoliazione degli strati superficiali della cute durante i normali lavaggi, facendo comparire la pelle rinnovata nell’aspetto e nella trama.
A guarigione avvenuta si noteranno continui miglioramenti delle rughe e delle imperfezioni cutanee, grazie alla produzione di nuovo collagene, che si protrarrà nel tempo fino a sei mesi.
Si consiglia di evitare le esposizioni ai raggi solari diretti o lampade abbronzanti per almeno due mesi dal trattamento per evitare la possibile comparsa di pigmentazione permanente della cute trattata. Risulta comunque utile nei mesi estivi applicare sulle aree trattate una crema solare protettiva a schermo totale (SPF 50+).

Le complicanze conseguenti a trattamento con Laser Frazionale CO2 sono rare e quasi sempre transitorie.
Infezione: l’infezione conseguente al trattamento con Laser Frazionale CO2 è praticamente eccezionale. In questi casi può essere necessario un trattamento addizionale, inclusa la somministrazione sistemica di antibiotici.
Cicatrizzazione: il Laser Frazionale CO2 agisce selettivamente solo su una porzione ben definita della cute, lasciando le aree circostanti indenni. Raramente, in pazienti con precedenti di cicatrizzazione patologica, possono comparire delle cicatrici la cui visibilità e permanenza non può essere prevista, dato che il fenomeno della cicatrizzazione è individuale.
Effetti a distanza: la qualità del risultato è individuale e non prevedibile con certezza. Anche in presenza di un soddisfacente grado di miglioramento dell’aspetto globale della pelle, la tonalità della cute trattata può talvolta discostarsi dalla cute non trattata con fenomeni di ipo o iper pigmentazione.